Estate 2017: gli operatori della nostra associazione sono chiamati a fronteggiare una stagione antincendio in città tra le più difficili, il caldo cocente e l’afa stanno mettendo a dura prova il loro lavoro, al di fuori dell’ordinarietà. L’impegno di alcuni di loro, tuttavia, è rivolto anche alla realizzazione di un progetto tra i più ambiziosi, che riconsegnerà un parco agli abitanti del III Municipio nelle vesti di un luogo culturale e di

aggregazione, dove tutti i cittadini del quartiere, famiglie, giovani, bambini, anziani, potranno usufruire di uno spazio comune anche di sera, nel rispetto di tutte le norme del caso e completo di tutti i servizi essenziali.
Tra uno spegnimento di un incendio e l’altro, alcuni dei nostri volontari si sono impegnati in questesettimane a restituire un nuovo volto ad uno spazio verde sinora fruibile solo di giorno, hanno lavorato duramente nonostante la difficile prova a cui questa estate straordinaria li sta mettendo. Così, dedicando il loro tempo e la loro fatica, dalla mattina alla sera, a questo progetto, contrastato anche da alcune lungaggini burocratiche, finalmente il Parco Jonio vedrà la sua apertura serale.
Da sabato 19 agosto l’estate romana sbarcherà a Val Melaina, prolungandosi fino a fine ottobre e per l’occasione si svolgerà un concerto “inaugurale” di musica jazz, di un trio emergente sul panorama musicale romano.
Ma tanti e diversi saranno gli appuntamenti che a partire da questa data il Parco Jonio potrà offrireogni sera ai cittadini del quartiere: gli operatori di NSA possono considerarsi orgogliosi di vedere i frutti del duro lavoro finalmente realizzati.
Raffaella Battiston